Blou Daniel e Yimnalao Lundi Nathalie, non stavano nella pelle e avevano un sorriso a trentadue denti.

Quando li abbiamo incontrati non smettevano di spiarci dal corridoio. Ci aspettavano che uscissimo dalla stanza dove insieme a Bernard, responsabile del Codas Caritas di Ngaoundere, spulciavamo le carte del progetto. Quando uscimmo ci presero per mano. Erano incontenibili di gioia e dovevano assolutamente parlare con noi. Non smettevano di ringraziarci. Nathalie ci raccontò di come i suoi genitori si impegnassero nel trovare i soldi per mandarla a scuola, di come fosse contenta dei risultati ottenuti ma anche di come nel periodo prima degli esami avesse temuto di vedere svanire tutto. Gli insegnanti l’avrebbero ammessa agli esami, era brava, ma senza l’atto di nascita da presentare al direttore non sarebbe stato possibile. Ad aprile grazie all’opera congiunta di Incontro fra i Popoli e la Diocesi di Ngaoundéré, Nathalie e Daniel hanno ottenuto il loro certificato di nascita e si sono presentati agli esami superandoli con buoni risultati.

Bernard ci ha mostrato i loro documenti. Nathalie e Daniel non smettevano di sorriderci.


Quanto abbiamo fatto con il vostro sostegno:

2 luglio 2019 – ALTRI 32 RAGAZZI NASCONO … A 12 ANNI!

Bambini ritirano il loro atto di nascita

Altre 32 famiglie di Tibati, cittadina nel cuore del Camerun, hanno deciso di presentarsi al Tribunale per ottenere gli atti di nascita per i loro figli e figlie. Si aggiungono alle 180 cha hanno già superato questo ostacolo, rendendo cittadini in carne ed ossa i loro figli, che prima erano semplicemente senza alcun diritto, ‘fantasmi’. Bravi gli animatori della Diocesi di Ngaoundéré formati e sostenuti da Incontro fra i Popoli.


27 aprile 2019 – 120 atti di nascita pronti

120 nuovi atti di nascita per le bambine e i bambini di Ngaoundéré

Dopo i 60 dossier, depositati lo scorso mese, al tribunale di Ngaoundéré, in Camerun, ed i 30 atti di nascita ottenuti, eccone altri 120 pronti per essere consegnati a bambini e bambine, che vedranno per sempre cambiata la loro vita.


13 marzo 2019 – Fratelli minori

Con il seminario di formazione iniziale propostoci da IfP, le mie conoscenze sulle strategie di protezione e promozione dei minori sono migliorate di molto. Io, con il Comitato Giustizia e Pace della parrocchia della mia cittadina, che conta 40.000 abitanti, abbiamo realizzato moltissime attività che ci stavano a cuore.

Leggi l’intero articolo —>