Nell’Estremo Nord Camerun, dove tutto è “estremo” (clima torrido, piogge appena sufficienti, scolarizzazione 52%, isolamento culturale, attentati di Boko Haram, disinteresse dello Stato), la popolazione agricola (95%), nella lotta per la sopravvivenza, sempre più frequentemente si raggruppa in “cooperative” che, tuttavia, visto l’elevato livello di povertà (il reddito annuo/famiglia massimo è di 150 €) non hanno modo di dotarsi di quanto necessario per migliorare la produttività e la qualità del loro lavoro.

Fra i materiali più necessari, ci sono le motopompe che, estraendo l’acqua direttamente dal sottosuolo, permettono sia di far fronte ai periodi sempre più frequenti di interruzione delle piogge durante la stagione colturale, che di coltivare cipolle (è infatti questa l’unica zona del Camerun che le può produrre) nella stagione senza piogge. Una quindicina di cooperative del Comune di Petté necessità del nostro aiuto.

Il costo di una motopompa è di 500 €.

 

Abbiamo già raccolto 2.100 € dei 3.000 € necessari. Ci dai una mano anche tu?

 

Unisciti a noi e dona ora. Puoi scegliere una delle seguenti possibilità:

  • Posta:  IBAN IT61 F076 0112 1000 0001 2931 358
  • Banca di Credito Cooperativo Roma:  IBAN  IT56 H083 2762 5200 0000 0011 861
  • Banca Etica:  IBAN  IT71 S050 1811 8000 0001 1352 424
  • Tramite paypal

Inserisci nella causale del bonifico: “Motopompe Petté”

Per maggiori informazioni, visita la pagina sul Sostegno a Distanza