bandiera_camerun

Incontro fra i Popoli in Camerun

  • Presente dal: 1990
  • Zone: Extrême-Nord

  • Partner: Tammounde – Speranza”, associazione costituita nel 2001 da agronomi ed animatori camerunesi, la cui mission è il sostegno alle iniziative di sviluppo durevole ed endogeno e il miglioramento delle condizioni e della qualità di vita delle fasce più deboli della società. Segue cinque filoni operativi:
    “Alfabetizzazione funzionale” di adulti (alfabetizzate circa 2.000 persone), “Acqua potabile per le scuole del Sahel”, concepito e gestito insieme a Incontro fra i Popoli, “Artigiani Imprenditori” e “Imprenditoria Comunitaria Locale” sempre con Incontro fra i Popoli, “Formazione delle Amministrazioni Comunali” (Tammounde è consulente del Ministero della Gioventù e dell’Educazione di base per la redazione di piani educativi sotto l’egida dell’UNESCO e da qualche anno è pure chiamato a collaborare alla realizzazione del  Programma Nazionale di Sviluppo Partecipativo, in particolare nella formazione tecnico-giuridico-amministrativa di Sindaci, Segretari Comunali, Consigli Comunali).

Solidarietà possibile

Incontro fra i Popoli è presente in Camerun dal 1990 su tre settori principali:

  • Stage e tirocini (ambiente, sociologia, antropologia, giovani, donne, imprenditoria); hanno fatto il loro stage in Camerun cinque studenti universitari.
  • Soggiorni di condivisione; una ventina di giovani ha vissuto un soggiorno di condivisione in Camerun.
  • Sostegno a Distanza di progetti di comunità; con questa forma di solidarietà è stata
    realizzata una decina di piccoli progetti
    chiesti da comunità locali.

Settori operativi

Incontro fra i Popoli è presente in Camerun su tre settori principali:
imprenditoria comunitaria agricola, artigianale e commerciale, rurale e urbana: Incontro fra i Popoli ha promosso ed accompagnato lo sviluppo di circa cinquecento imprese individuali, famigliari e societarie, nel Nord, Centro e Sud Camerun.
L’opera sta proseguendo attraverso il sostegno alle imprese in fase di costituzione o già formate, che si propongono l’ampliamento o l’apertura di nuovi settori produttivi;
società civile (ONG, associazioni, federazioni, gruppi): Incontro fra i Popoli ha accompagnato la crescita di una decina di espressioni della società civile. Il partner locale più importante, Tammounde, è il risultato di un lungo percorso di crescita di un gruppo locale;
• acqua potabile e igiene nelle scuole (pozzi, servizi igienici): Incontro fra i Popoli è impegnato a dotare le scuole primarie di un pozzo per l’acqua, perché far crescere i bambini con la disponibilità quotidiana di acqua potabile ha implicazioni sociali e culturali efficaci nel tempo. Oltre che del pozzo, la scuola viene dotata anche di servizi igienici. Finora son state servite di pozzo d’acqua e di toilette una quindicina di scuole.

Realizzazioni

2015: Incontro fra i Popoli sta realizzando, assieme al suo partner Tammounde, due progetti.
Il primo progetto, finanziato dalla Chiesa Valdese, ha tre settori:

  • dotare una scuola primaria nell’Estremo Nord Camerun di un pozzo d’acqua a pannelli fotovoltaici, toilette per alunni e docenti, una piantagione di Moringa Oleifera (pianta arborea con foglie, fiori e frutti ricchi di vitamine e proteine) e relativa
    costituzione di un’impresa societaria gestita dal Comitato dei Genitori e degli Insegnanti;
  • costruire nella città di Maroua un capannone artigianale per la GIC (Gruppo d’Iniziativa Comunitaria) “Adaam”, dove questa potrà realizzare le sue attività produttive e commerciali nel settore fabbro-ferraio. Alla fine GIC Adaam – Tammoun-de – Incontro fra i Popoli costituiranno un’ impresa societaria, la “Ferfor”;
  • far crescere una GIC (Gruppo d’Iniziativa Comunitaria) di donne della città di Kaélé dedita alla coltivazione di Moringa Oleifera fino a costituirsi in impresa societaria, “Moringa Kani” (PMI).

Il secondo progetto, “Donne protagoniste del loro riscatto”, reso possibile grazie alla Regione Veneto, prevede l’alfabetizzazione e lo sviluppo di capacità comunicative per 500 donne dei Monti Mandara, la costruzione di due CADI (Centri di Appoggio allo Sviluppo Integrale delle Donne), il sostegno a microprogetti imprenditoriali in favore di 150 donne ed una campagna di sensibilizzazione su cittadinanza attiva, diritti civili e politici e rapporto di genere.
2013-2014: Incontro fra i Popoli, insieme a Tammounde, ha realizzato un pozzo a giostra e le toilette nel terreno della scuola primariadi Kay Kay (estremo Nord Camerun). Nella stessa scuola e nelle scuole primarie della città di Kaélé sono state avviate due
piantagioni di Moringa Oleifera.
Incontro fra i Popoli ha pure finanziato la ricostruzione di un edificio come centro di accoglienza – bed and breakfast per ospiti e persone in soggiorno di condivisione a Maroua.
Costo 80.000 €.
2010-2014: Incontro fra i Popoli ha aperto il settore “pozzi nelle scuole” anche nella Regione Estremo Nord Camerun, con il partner
Tammounde – Speranza, ONG locale la cui costituzione è stata supportata da Incontro fra i Popoli. Sono stati realizzati sei pozzi, di
cui tre “a giostra” e le toilette per alunni e docenti. Costo circa 200.000 €. Cofinanziatori: Regione Veneto, ATO Brenta, Chiesa Valdese ed altri enti privati e pubblici.
2009-2011: Incontro fra i Popoli ha supportato una federazione di gruppi di donne (350 socie), nel dipartimento di Eseka, con l’avvio del microcredito individuale. Molte donne hanno migliorato il loro status produttivo e sociale (aumento delle superfici coltivate, avvio di ristoranti e catering, potenziamento dell’allevamento domestico, acquisto di un mulino, ecc.). Contributo: 10.000 €.
2009: grazie alla donazione di due neosposi italiani, che hanno rinunciato ai regali di nozze devolvendo a Incontro fra i Popoli la somma corrispondente, è stato realizzato un pozzo per l’acqua a Zouzouì, nell’estremo Nord Camerun.
2008-2011: Incontro fra i Popoli ha supportato il Serdif di Mbouda, federazione di gruppi di donne (500 socie), nella sua attività di produzione di pappette alimentari per i bambini denutriti. Lo studio scientifico sulle mescole di farine da prodotti locali fu affidato all’Università di Ngaoundéré. Venne pure data al Serdif una somma con la quale fu acquistato un terreno dove avviare la produzione delle pappette. Contributo totale: 40.000 €.
2008-2011: Incontro fra i Popoli nel dipartimento di Mbam e Inoubou ha realizzato il suo primo progetto riguardante l’acqua, un progetto cofinanziato dall’UE, Regione Veneto e altri enti privati e pubblici (700.000 €). Sono stati realizzati: 13 studi geofisici, morfologici e idrologici, 10 perforazioni di circa 50 metri l’una, 9 punti d’acqua (pozzi), di cui uno con pompa manuale semplice, uno con pompa elettrica, sette con pompa azionata da un girello, attrazione ludica per i bambini (pozzi a giostra). Otto pozzi sono stati dotati di un serbatoio di 5 o 10 metri cubi, in cemento armato. Tutti i 9 pozzi sono ubicati nei terreni di altrettante scuole primarie. Il rubinetto al mattino eroga acqua potabile gratuita per
gli alunni e gli insegnanti (e le esigenze della scuola), nel pomeriggio per la popolazione, previo modico pagamento (per permettere la manutenzione). Per ogni punto d’acqua c’è
un “Comitato Locale di Gestione dell’Acqua”, un fontanaio e un manutentore. Ognuna della scuole fornite di pozzo è stata pure dotata di toilette per alunni e per docenti.
2004: con la CAPEA (Cellula di Appoggio alla Piccola Imprenditoria Artigianale), Incontro fra i Popoli ha alfabetizzato 380 artigiani della città di Maroua ed ha elevato
la capacità professionale e gestionale di 560 piccole imprese artigianali (60% femminili). Sono stati stilati 6 certificati di qualità per 6 categorie artigianali, costituiti e riconosciuti giuridicamente 36 gruppi di artigiani, realizzate 2 fiere artigianali. Cofinanziatore UE, costo 150.000 €. Metodologia seguita: “Impresa help impresa”.
2003: sono stati realizzati a Maroua dei percorsi di formazione per 10 gruppi di donne commercianti. Cofinanziatore UE, costo 80.000 €.
2002: Incontro fra i Popoli ha sostenuto Emicam (Centro di Accoglienza di Giovani Handicappati e di Strada) di Akonolinga nell’avvio dell’orticoltura, dell’allevamento di ovaiole e della piscicoltura. Cofinanziatori UE e CICA, costo 70.000 €.
2000-2002: nella zona Saheliana del Nord Camerun sono stati realizzati un paio di progetti di supporto formativo, gestionale
e finanziario (microcredito) in favore di 124 gruppi (1.200 beneficiari, di cui 780 donne):
60 cooperative di allevamento di ingrasso, 25 cooperative di granai comunitari, 8 di allevamento di mucche da latte, 31 di agricoltura
di rendita. Cofinanziatori: UE, Regione Veneto. Costo 606.000 €. Metodologia seguita: “Scuola sotto l’albero”.
2000: con il partner CAPEA (Cellula di Appoggio alla Piccola Imprenditoria Artigianale) di Maroua, Incontro fra i Popoli ha alfabetizzato 770 artigiani e offerto formazione tecnica a 150 imprese artigianali. Cofinanziatore UE, costo 52.000 €.
1998-1999: nell’Estremo Nord Camerun, sul modello “Scuola sotto l’albero”, concepito da Incontro fra i Popoli, è stata data formazione tecnica e riconoscimento giuridico a 30 cooperative di allevatori bovini. Cofinanziatore UE, costo 157.000 €.
Nello stesso periodo, con la CAPEF (Cellula di Appoggio alla Piccola Imprenditoria Femminile) sono stati accompagnati 10 gruppi di donne commercianti del mercato di Biyem Assi di Yaounde. In questo mercato sono stati costruiti due edifici con toilette pubbliche e vasche lavatoie per frutta e verdura. Cofinanziatori: UE, COOP; costo 30.000 €.
1997: abbiamo sostenuto, con un credito rotativo, 17 gruppi di agricoltori di Bafia. Cofinanziatore UE, costo 40.000 €.
1994: Incontro fra i Popoli, con 20.000 €, ha aiutato la Comunità Parrocchiale di Moulvoudaye (Regione Estremo Nord) a costruirsi il suo Centro culturale e ricreativo (20x40m).
1990-1994: Incontro fra i Popoli ha avviato rapporti con vari possibili partner in Camerun ed ha realizzato un primo progetto di
sviluppo rurale cofinanziato UE, a nome di un’altra ONG italiana. Costo 70.000 €.