Mi sono recato nella sede di Incontro fra i Popoli per servizio di volontariato alla cena di solidarietà. Ho iniziato allestendo il salone in entrata, dove abbiamo messo degli oggetti in offerta agli ospiti che si recavano lì per la cena, ovvero panettoni, bandiere della pace, libri e magliette. Poi ci siamo occupati dei tavoli: piatti, posate, bicchieri, caraffe, … All’ora stabilita dell’inizio della cena ci siamo messi all’entrata per ricevere gli ospiti. Arrivati tutti gli ospiti e raccolte le quote di partecipazione, siamo andati in cucina per prepararci a servire la gente che era ormai seduta e ansiosa di cominciare a mangiare. Abbiamo servito il minestrone e poi ci siamo concessi un momento di pausa per mangiare anche noi. Ma la pausa non è durata molto, poiché eravamo subito in movimento per servire le fette di pane, il formaggio e la crema di piselli. A conclusione della cena, alcuni volontari dell’associazione hanno tenuto dei discorsi riguardo le loro esperienze con Incontro fra i Popoli. Alla fine, mentre la gente affluiva verso l’uscita, io e gli altri volontari abbiamo risistemato il salone. Si sono fatte le 00.00 … stanchi ma soddisfatti.

Questa è stata la mia prima esperienza con l’associazione “Incontro fra i Popoli”, il primo passo verso un’esperienza nuova e unica, che mi aiuterà a capire me stesso e anche come va il mondo. La cena di solidarietà è stata un’esperienza perfetta per cominciare questo mio percorso, ho avuto modo di conoscere volontari e dipendenti. Ho avuto modo di prestare le mie capacità per un buon pretesto, ho potuto sentirmi di aiuto, ho potuto sentirmi apprezzato nel momento in cui consegnavo la porzione di cibo e molta gente mi sorrideva e mi ringraziava gentilmente. Ho potuto prestare un servizio per il prossimo, cosa di cui sono molto felice. Questa esperienza, mi ha dato la carica per partire e cominciare questo mio periodo come volontario