Nel mio terzo anno di studio sono andato a studiare a l’Università di Padova con il progetto Erasmus. Per continuare questa esperienza internazionale ho deciso di effettuare uno stage (anche se non obbligatorio per il mio corso di laurea) presso un’associazione italiana. Questo stage si svolgerà durante mio scelto di Laurea Magistrale, e spero che mi aiuterà a sapere se il settore dell’economia dello sviluppo è fatto per me.
Sono venuto a conoscenza di Incontro fra i Popoli alla fine di novembre 2012, grazie a una ricerca su internet. Sono stato una decina di volta presso il sede dell’associazione prima di iniziare ufficialmente il mio stage il 10 aprile 2013.
Questi due mesi passati presso Incontro fra i Popoli sono stati ricci professionalmente ma anche umanamente, grazie alla diversità delle attività, alla grande disponibilità di tutto il staff, e soprattutto alla condivisione delle loro esperienze e conoscenze. Questo stage si è svolto alla fine di un anno di studio in Italia, cioè al estero per me. Immergersi nel modo di vita italiano, anche se abbastanza simile allo francese, era già un’apertura culturale. Il stage, geograficamente in Italia ma alla sostanza internazionale, fu un passaggio a un livello superiore. Le dimensioni dell’associazione mi hanno permesso di intravedere molti aspetti di varie progetti, dalla loro preparazione e realizzazione fino al resoconto (per esempio gli interventi nelle scuole, l’evento “Città dei Ragazzi”, o ancora la Summer School “operare nella cooperazione internazionale”). E, progressivamente, attraverso tutti i racconti di persone di ritorno o in partenza per diversi paesi, la mia volontà di scoprire nei prossimi anni il secondo lato della cooperazione internazionale, andando presso una ONG del Sud, è nata e si è sviluppata.